#Futuro&Innovazione

Anche l’industria del pomodoro sceglie il trasporto ferroviario.

La stagione di raccolta e trasformazione del pomodoro sta ormai volgendo al termine e per le aziende ci sarà presto la necessità di spedire il pomodoro là dove richiesto. E tra le modalità di trasporto a disposizione di produttori e trasformatori, il treno sembra essere sempre più richiesto e apprezzato. Soprattutto per le lunghe distanze.

Il pomodoro, che si presenta in fusti, barattoli, tetrapack o tubetti all’interno di cartoni, si presta bene al trasporto ferroviario, che permette alla merce di viaggiare in sicurezza su vagoni che possono contenere pallet e paratie, pareti interne che mantengono fermo e stabile il materiale trasportato.

Per questo, l’industria dei trasformatori del pomodoro, che anni fa era un po’ scettica riguardo al trasporto su rotaia, ha dimostrato un’apertura su questo fronte che sta crescendo giorno dopo giorno. Lo dimostrano anche i volumi in aumento all’interno del nostro terminal.

Lanzi Terminal

“Siamo molto soddisfatti – afferma l’AD di Lanzi Trasporti Leonardo Lanzi – non solo perché così si è aperta una breccia nella cultura imprenditoriale legata alle spedizioni e alla logistica nell’industria della trasformazione del pomodoro, ma soprattutto perché si sta applicando quello shift modale, dal trasporto solo su strada a quello ferroviario, tanto auspicato per salvaguardare il nostro pianeta.

L’industria del pomodoro, inoltre, essendo legata all’agricoltura e quindi alle tendenze climatiche in essere, ha molta più sensibilità verso il tema ambientale, anche relativo al trasporto. Con la speranza che il pianeta possa smettere di subire gli effetti devastanti dell’inquinamento a cui purtroppo stiamo assistendo negli ultimi anni.”

Possiamo concludere che la modalità di trasporto ferroviario è quella su cui investire di più nell’immediato futuro, sia in termini di affidabilità che, soprattutto, di sostenibilità. Un tema fondamentale per il futuro di qualsiasi settore industriale. Ne avevamo già parlato nel dettaglio qui.

Conclude Leonardo Lanzi “Noi siamo orgogliosi sia del nostro Terminal Ferroviario sia di trasportare il pomodoro, una delle materie prime simbolo della nostra cultura, presente in gran quantità su tutto il territorio. I volumi sono in crescita e siamo sicuri che questa tendenza possa solo migliorare.”

Vuoi saperne di più? Vai alla Business Unit Terminal.

Leggi tutte le news