#Futuro&Opportunità

Quali e quante merci possono viaggiare in treno? Facciamo il punto insieme.

Chi l’ha detto che una spedizione di merci tramite ferrovia debba per forza corrispondere a grandi volumi e che per forza debba avere un tragitto ben definito dalla partenza all’arrivo?

Nessuno, ma spesso si è portati a pensare in questi termini, motivo per cui oggi è nostro compito far comprendere al sistema economico – leggi aziende produttrici o spedizioniere – che grazie ad operatori qualificati è possibile spedire anche piccole partite di merci.

Per piccole si intende qualche bancale o cassa, come accade per i materiali di componentistica, per esempio.

Lanzi Staff

Oggi tramite ferrovia è possibile effettuare qualsiasi spedizione: il trend è infatti quello d’incentivare anche i piccoli quantitativi che da soli o integrati a grossi carichi riescono sempre a saturare un treno merci.

Per noi di Lanzi Terminal questo sistema è già una consuetudine: ci occupiamo di spedire piccole partite, il cosiddetto “groupage”, soprattutto verso Scandinavia, Norvegia e Svezia, grazie alla presenza di un nostro terminal in questi Paesi. Una nuova possibilità che pochi operatori economici conoscono e che potrebbe, invece, rappresentare la soluzione ideale per tanti.

Come fare?
Innanzitutto da un lato bisogna rinfrescare l’immagine che abbiamo nei confronti del nostro sistema ferroviario, dall’altro conoscere più a fondo il sopracitato “groupage”.
Questo metodo consiste nel raggruppare piccoli carichi, offrendo un eccellente rapporto qualità – prezzo. 

Minori quantitativi, minori costi e, non ultimo, minori emissioni, un tema imprescindibile che, nell’ottica di una transazione ecologica obbliga tutti a ricercare soluzioni intermodali capaci di ottimizzare ogni aspetto delle imprese. Quella ferroviaria risulta essere una delle migliori, a patto che, naturalmente, sia gestita da un operatore in grado di ottimizzare i volumi di carico, i costi e i tempi, con il know how indispensabile a gestire varie tipologie di prodotti.

Tutti requisiti in possesso di Lanzi Terminal, che ha già acquisito un know how importante in qualsiasi ambito di prodotto, escludendo il trasporto del “fresco” che necessita di una conservazione a temperatura controllata. Macchinari o loro componenti, prodotti del siderurgico, bancali di qualsiasi tipo (alimentare, chimico), ADR, fino alle bobine di carta o cellulosa viaggiano da tempo sui binari di un sistema destinato a diventare sempre più protagonista della movimentazione di merci.

Lanzi Adv terminal ferroviario
Leggi tutte le news
SCOPRI LA BUSINESS UNIT LANZI TERMINAL